La guerra di Beba

 

Una gatta e una donna si sfidano, si odiano, si combattono. Alla fine non ci saranno né vincitori né vinti, ma solo la pietas verso chi soffre come noi.

Se le avessero chiesto da quanto tempo Bebè si era installata in quell’appartamento, Cilena avrebbe replicato: da sempre. Eppure non era così. Ricordava perfettamente il giorno che Oliviero era tornato a casa tenendo un fagottino tra le braccia. Lei l’aveva guardato incuriosita, con la speranza di una sorpresa, e aveva intravisto quel muso nero. “Che carino”, aveva esclamato. “E’ per me?”
Oliviero non le aveva risposto. Se n’era andato in cucina con Bebè appesa al collo, il corpo ciondoloni e la testa allungata a guardargli le spalle e Cilena aveva incontrato gli occhi semichiusi della gatta. Aveva avuto la percezione di una minaccia, alla quale era seguito l’eco di un ricordo lontano, di una promessa rimandata nel tempo.
[..]
All’apparenza sembrava tutto come prima: stessa vita, stessi orari, colazione alle sette e cena alle venti, una scappata in piscina, giusto per mantenersi in forma, un cinema serale, a volte il teatro. Ma dopo l’arrivo di Bebè qualcosa era cambiato. Cilena era cambiata. Le pareva di camminare su un pavimento disseminato di uova. Bastava una distrazione e ne avrebbe rotta una. Passava le giornate col fiato corto, ad aspettare. Tutto il tempo che trascorreva in casa si era fermato, come avvolto su se stesso, sospeso nell’attesa di un evento il cui presagio lei non riusciva a definire.

da “La guerra di Beba” di Cynthia Collu

x630_pagespeed_ic_LvROvpZ2Gu

Cynthia Collu, scrittrice, ha pubblicato “Una bambina sbagliata”, Mondadori e “Sono io che l’ho voluto”, Mondadori, “La Guerra di beba” con Senzapatria editore, e diversi racconti in antologie.  Trovate il suo ultimo libro qui:

http://www.mondadoristore.it/Sono-io-che-l-ho-voluto-Cynthia-Collu/eai978880465026/?sessionToken=aVsSkPzCIKX6unKcMlGD01lak1WOBZlM

 

Annunci

2 risposte a "La guerra di Beba"

  1. Buongiorno Ale Bozzo, la foto l’ho trovata in rete senza alcun autore specificato. Purtroppo succede spesso, una foto comincia a girare e si perdono le tracce originarie.
    Ha fatto bene a segnalarmi la cosa, provvederò quanto prima a mettere il suo nome.
    E… complimenti, bellissima foto!

    1. Salve,
      a dire il vero nella foto è ben presente, in alto a destra, il watermark del copyright con tanto di firma… c’è scritto Alessandra Bozzo; direi che l’autore è ben specificato.
      Grazie per la bellissima foto

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...